.
Annunci online

girmi2
giovane. impiccione.risucciato.ma,imperiese 2
 
 
4 dicembre 2017
le strade rotte... che ci vuoi fà...
le strade rotte... che ci vuoi fà...  

nulla tutto come previsto



permalink | inviato da girmi of angel nesciu il 4/12/2017 alle 18:20 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
3 dicembre 2017
imperia: italia usa

famo un poco di informazione seria 

"1) Non si può confrontare l’immigrazione selvaggia di oggi con l’immigrazione degli italiani nelle Americhe. Gli italiani erano ben accetti.
Se si conosce la storia degli Stati Uniti, si deve sapere che non è vero che quella civiltà era accogliente e ben disposta rispetto agli immigrati. “A partire dalla fine degli anni 1880, inizia un conflitto a livello del Congresso, che tende a limitare, contenere, respingere, espellere quegli immigrati, costruendoli sul piano sociale come “invasori” o “distruttori della cultura statunitense”, determinando allarme e preoccupazione, mettendo in movimento reazioni di tipo razzista.” Nel 1921 fu approvata una ulteriore restrizione, che limitava il flusso immigratorio da un paese al 3 % del numero complessivo della popolazione statunitense. E ancora “le leggi che vanno dal 1921 al 1924 segnano un drastico giro di vite, introducendo il sistema delle quote che limiterà gli sbarchi dai paesi “arretrati” dell’Europa sudorientale (italiani, slavi) oltre che di islamici ed ebrei.” (Fonte: Libro US Waste. Rifiuti e sprechi d’America. Una storia dal basso.) " https://www.ilfattoquotidiano.it/…/migranti-dieci-…/1646848/




permalink | inviato da girmi of angel nesciu il 3/12/2017 alle 16:49 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
3 dicembre 2017
Anche noi siamo con Rosella. La solidarietà non è reato

Venerdì 1° dicembre si è aperto presso il Tribunale di Imperia davanti al giudice monocratico Daniela Gamba il processo a Rosella Dominici denunciata dal sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano (PD) per diffamazione aggravata. Il fatto che ha portato alla denuncia risale al 30 settembre del 2015 quando, in occasione dello sgombero del Presidio No Borders dei Balzi Rossi, Rosella scrisse su Facebook "bastardo" all’indirizzo del sindaco.
Quella mattina circa duecento tra poliziotti e carabinieri, supportati da mezzi meccanici e 12 blindati sgomberarono il presidio. Le ruspe ed i camion distrussero le strutture che davano supporto ai migranti nella pineta e nei pressi degli scogli.

Il processo è stato rinviato al 9 febbraio per ascoltare la parte lesa che non era presente in aula. L’imputata, sostenuta da un presidio di solidarietà, ha rilasciato delle dichiarazioni spontanee pubblicate sulla pagina FB del centro sociale La Talpa e l’orologio che trascriviamo.
"Rosella è attivista della prima ora fra i solidali che a Ventimiglia sono impegnati da oltre due anni al fianco dei migranti", scrivono gli attivisti, "per lottare contro la frontiera e affermare il diritto alla libera circolazione delle persone in viaggio. Volontaria alla Chiesa delle Gianchette fino alla sua chiusura, presente sempre là dove c’è bisogno di lottare per i diritti e di sostenere i bisogni degli ultimi. Dico quello che penso, faccio quello che dico è la sua e la nostra filosofia".


fonte

Progetto Melting Pot Europa - Per la promozione dei diritti di cittadinanza

Anche noi siamo con Rosella. La solidarietà non è reato



bha che c'è da dire aiutiamo i migranti.... 

dicono spesso: "vengono qui a rubare", ma chi sottrae grandi ricchezze al nostro paese spesso sono le multinazionali che attaraverso raffinato meccanismi elusione fiscale impoveriscono gli italiani 



permalink | inviato da girmi of angel nesciu il 3/12/2017 alle 11:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
1 dicembre 2017
il nascituro .. di quel 2004 camallo 2017
il nascituro .. di quel 2004 camallo 2017

quanto tempo quante emozioni.. 
e la lotta continua


EMERGENZA INCENDI -ANIMALI-

Pubblico
 · Organizzato da LOTTA

Abbiamo chiesto il vostro aiuto nelle operazioni di recupero di tutti gli animali rimasti vittime degli incendi in Piemonte ora ci troviamo a chiedere il vostro aiuto per sostenere almeno le prime visite di tutti gli animali recuperati fino ad ora e di quelli che verranno.
Nel nostro cammino abbiamo incrociato molta disponibilità ed anche angeli che hanno accolto animali fuggiti ad un inferno.
Ovviamente tutti dovranno essere visitati ed alcuni di loro anche sterilizzati perché si trovano ora in compagnia di loro simili...vogliamo ringraziare le famiglie che hanno aperto le loro porte a queste innocenti creature almeno sostenendo le prime visite veterinarie.

Tutti insieme possiamo fare la differenza.

Intestato a Libera Organizzazione Tutela Territorio ed Animali
Iban IT 91 T 03599 01899 050188538057

PostePay
4030 3506 7999 2235
Intestata a Roberto Ottone


IMPORTANTE 
CAUSALE EMERGENZA INCENDI

Provvederemo a pubblicare tutti gli aiuti e le spese sostenute.

Grazie a tutti





permalink | inviato da girmi of angel nesciu il 1/12/2017 alle 23:9 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
1 dicembre 2017
nel pericolo c'è la pace
nel pericolo c'è la pace

nella violazione della libertà

c'è repressione





permalink | inviato da girmi of angel nesciu il 1/12/2017 alle 18:14 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
1 dicembre 2017
imperia :la repressione... la trovi in tutto... e in tutti i posti...
imperia :la repressione... la trovi in tutto... e in tutti i posti...

basta cercare... nelle vie e nella città...



permalink | inviato da girmi of angel nesciu il 1/12/2017 alle 12:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia
novembre   <<  1 | 2  >>  
Cerca
Feed
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom
Resta aggiornato con i feed.
Feed
blog letto 1 volte